Documenti assembleari

Relazione morale programmatica 2014-2015 modificata

“Cari Amici,
il primo compito che ci attende è quello di ricordare, con un minuto di silenzio, tutte le persone che nel 2014 e in questi primi mesi del 2015 . Prima di dare lettura della relazione morale e programmatica relativa all'intero quinquiennio 2010-2015 nel quale ha operato l'attuale consiglio, vorremmo ricordare l'importanza particolare di questa assemblea in cui si effettueranno le votazioni per l'elezione del nuovo consiglio di amministrazione della nostra sezione. Gli ambiti in cui ci siamo impegnati in questi anni, di cui ci accingiamo a riferire dettagliatamente, sono quelli in cui storicamente la nostra associazione ha ottenuto importanti risultati per l'integrazione dei minorati della vista quale l'inserimento scolastico e l'accesso alla cultura, l'avviamento al mondo del lavoro, l'assistenza agli anziani , la pensionistica, il tempo libero e la vita associativa, non che la prevenzione della cecità e la diffusione dell'immagine e del ruolo dell'Unione Italiana ciechi ed ipovedenti nella nostra società. Tutte le nostre iniziative ed attività sono state realizzate grazie alla imprescindibile collaborazione ed al supporto concreto e morale della Direzione Nazionale, del Consiglio Regionale e ovviamente degli Enti Locali della nostra Provincia a cui è indirizzata tutta la nostra gratitudine. Ci incontriamo oggi per raccontarvi le attività svolte durante questo quinquennio, e in particolare nel ultimo anno, dal consiglio sezionale da voi eletto nel 2010. Faremo anche qualche breve cenno al futuro associativo, ma saranno i nuovi eletti a progettare nei dettagli le attività per i prossimi anni.

Organizzazione e vita associativa

Prima di tutto vorremmo ringraziare tutte le persone che in questi anni hanno collaborato con noi per realizzare le svariate manifestazioni che la nostra associazione ha portato avanti
Ringraziamo: i volontari dell’Univoc, il consiglio regionale del sodalizio, la Provincia di Savona, i Comuni del nostro territorio e tutte le persone che a vario titolo hanno dimostrato vicinanza all’associazione, attraverso l’offerta del proprio tempo libero ma anche tramite offerte di materiale o oblazioni.
Per far conoscere la nostra Associazione e le varie attività da essa svolte, abbiamo partecipato a diverse trasmissioni radiofoniche realizzate dal Cesavo, all'interno della rubrica "Radio Volontariato” e quando sarà possibile continueremo a parteciparvi.
Nel corso del 2014 abbiamo realizzato, in collaborazione con l’agenzia internazionale per la prevenzione della cecità, una campagna di sensibilizzazione nelle scuole, attraverso la distribuzione di panni pulisci occhiali e brochure informative.
Abbiamo inoltre organizzato altre campagne di prevenzione della cecità che intendiamo continuare ad organizzare anche negli anni futuri, in quanto, come dice uno spot “prevenire è meglio che curare. Nei mesi di maggio e giugno del 2014 grazie ad un progetto finanziato dal Cesavo e alla perfetta sinergia tra la nostra sezione e la sezione dell’ univoc abbiamo realizzato, tramite un ambulatorio oculistico mobile, visite gratuite su quasi tutto il territorio provinciale. Ringraziamo gli oculisti dell’asl 2 savonese che hanno dedicato il loro tempo per effettuare le visite, i volontari che hanno guidato l’unità mobile, e tutti coloro che hanno collaborato per portare avanti questo importante progetto. Inoltre nello scorso mese di marzo, in occasione della giornata mondiale del glaucoma, grazie alla disponibilità della Dott.ssa Nadia Grillo abbiamo potuto, nella nostra sede, procedere alla misurazione della pressione oculare.

In collaborazione con l’ Univoc, abbiamo realizzato degli stand per i quali ringraziamo i volontari che hanno collaborato, anche offrendo gratuitamente il materiale necessario che ci ha consentito una forma di autofinanziamento, utile per portare avanti le nostre attività. In occasione del periodo natalizio, abbiamo proposto delle simpatiche calze della befana che ci hanno portato un ottimo risultato. Per tale motivo vorremmo impegnarci in tal senso anche durante l’anno in corso. Il corso di ceramica ha dato molta visibilità grazie alla bravura dei partecipanti; infatti grazie al corso ed al gruppo “dalla mente alla mano” è stato possibile esporre in diverse location i manufatti realizzati dalle persone non vedenti ed ipovedenti del gruppo stesso. Anche l’anno scorso, abbiamo preso parte alla mostra dei presepi della società A Campanassa, che è stata inaugurata il 13 dicembre scorso. Inoltre, abbiamo preso parte anche alla mostra allestita presso il Santuario di Savona.
Come vuole la tradizione, nel mese di dicembre in occasione della giornata del cieco, in sinergia con il Movimento Apostolico Ciechi abbiamo realizzato una bella festa insieme e dopo la celebrazione della Santa Messa presieduta dal nostro Vescovo Sua Eccellenza Monsignor Lupi , abbiamo assistito, presso la società Operaia cattolica Nostra Signora di Misericordia, ad uno spettacolo musicale curato dal nostro socio Ivano Nicolini. La festa è continuata presso il ristorante da Beppe nella darsena di Savona, dove abbiamo pranzato tutti insieme.
Abbiamo realizzato vari pomeriggi di aggregazione con momenti culturali che intendiamo mantenere anche durante quest'anno.
Il 21 febbraio di quest'anno si è celebrata per l’ottava volta in Italia, la giornata nazionale dedicata al Braille e anche la nostra Sezione ha voluto ricordare questo importante evento, partecipando ad una trasmissione sulle frequenze di radio Savona Sound. Inoltre, per celebrare al meglio la Giornata, la sezione in collaborazione con il chitarrista Renato Procopio ha organizzato un concerto, durante il quale sono state lette delle poesie, utilizzando il metodo braille. Sempre per sottolineare l’importanza di questo metodo di lettura e scrittura grazie all’ imprescindibile collaborazione del consigliere Pietro Gollo in sezione, su richiesta, si organizzano corsi di alfabetizzazione Braille; attualmente un corso è frequentato da una decina di insegnanti di sostegno. Celebreremo sempre questa giornata per sottolineare l’importanza del metodo di lettura e scrittura Braille.
Come sempre organizziamo momenti dedicati alla conoscenza dei nuovi ausili tiflotecnici per l’autonomia dei non vedenti e degli ipovedenti, attraverso la presentazione e dimostrazione dei prodotti a disposizione delle varie aziende; l’ultima iniziativa in tal senso si è svolta presso la nostra sede di rappresentanza di Albenga. In sezione, coordinato dalla consigliera Maria Rosa Giacchello, è sempre attivo il gruppo di auto mutuo aiuto “reinventa la tua vita”, che permette alle persone interessate, di condividere esperienze, difficoltà e problematiche riguardanti la disabilità visiva.
Nel mese di febbraio abbiamo realizzato un bel pomeriggio insiene per festeggiare il carnevale, la giornata si è svolta presso la Società Ciantagalletto, ringraziamo per l’organizzazione di questo momento i consiglieri Arena, Bazzano e Gollo. La nostra sezione, rappresentata dal Presidente, fa parte della Commissione abbattimento Barriere architettoniche, presso il Comune di Savona.
Le attività che abbiamo svolto e che svolgeremo sono sempre tante e questo anche nonostante la crisi economica, politica e sociale del nostro paese, per questo vi chiediamo davvero un aiuto e soprattutto la vostra partecipazione, perché la “democrazia” è davvero partecipazione. INTEGRAZIONE SCOLASTICA Un altro punto fondamentale della nostra vita associativa è l'integrazione scolastica dei nostri giovani studenti, quest'anno ci siamo impegnati per l'inserimento scolastico di diversi bambini nelle scuole elementari, di una bimba all'asilo e di alcuni ragazzi delle scuole medie superiori. Questo impegno lo porteremo avanti sempre, perché i giovani sono il futuro della nostra associazione.
Il presidente fa parte del Glip, gruppo di lavoro che vigila sulle attività scolastiche del territorio provinciale.
Il Presidente Federico Melloni ed il Vice Presidente Andrea Bazzano, si occupano e si occuperanno di informare gli studenti e tutti i soci che lo desiderano, in merito alle nuove tecnologie a disposizione della categoria. LAVORO Il lavoro è fondamentale per gli ipovedenti e per i non vedenti della nostra associazione. Da sempre l'Unione italiana dei ciechi e degli ipovedenti si impegna per offrire ai soci ed ai non soci un supporto per agevolare il loro inserimento nel mondo del lavoro. In questo momento tutto ciò è molto difficile ma come sempre ci rimbocchiamo le maniche nel tentativo di dare il massimo aiuto a tutti. Come ormai ben tutti sapete, facciamo parte della commissione tripartita che si occupa dell'inserimento lavorativo dei disabili in particolar modo in base alla legge 68 del 1999. In collaborazione con il consiglio regionale e con l’Istituto David Chiossone abbiamo organizzato, e si è da poco concluso, un progetto dal titolo "Occhio al lavoro”, progetto che ha permesso l'aggiornamento dei centralinisti telefonici alle nuove professioni previste dal decreto Salvi del 2000. La sezione dell’Unione Italiana Ciechi ed Ipovedenti di Savona non si stancherà mai di aiutare i giovani in questo importante e difficile compito.
IPOVEDENTI
Gli ipovedenti sono la maggioranza dei nostri soci, come sempre ci impegnamo e ci impegneremo per loro, in sezione sono presenti alcuni strumenti ottici che grazie alla preziosa collaborazione dell’ ortottista dottoressa Roberta Gioannini e del socio dottor Corrado Siri, ipovedente esperto ed aggiornato in materia, sono visibili e si possono provare, naturalmente previo appuntamento.. Ringraziamo entrambi per la loro preziosa collaborazione.
LIBRO PARLATO
Grazie alle nuove tecnologie e alla preziosa opera del centro nazionale del libro parlato e grazie ai volontari presenti in sezione, è possibile scaricare su supporto elettronico in formato audio, files mp3, i libri di suddetto centro, siamo pertanto a disposizione per chiunque richieda questo servizio.
TRASPORTO LOCALE
Nonostante le varie richieste e l’impegno costante di tutto il consiglio non siamo ancora riusciti a far installare i sistemi di vocalizzazione delle fermate degli autobus urbani nonché i semafori acustici. Continua invece la possibilità offerta a tutti i disabili residenti nel comune di Savona, ad usufruire dei buoni Taxi. E' sempre in vigore la normativa per cui i disabili visivi possono viaggiare gratuitamente su autobus, su treni regionali e diretti, non Intercity, su tutto il territorio ligure.
CONCLUSIONI
Fondamentale per l'esito di ogni nostra attività è l'interscambio tra la Sezione e il Consiglio Regionale nonché la Sede Centrale. Abbiamo cercato di mantenere con le Istituzioni e le Autorità Locali relazioni improntate alla massima collaborazione. Vogliamo concludere rimarcando la disponibilità del Consiglio ad incontrare i soci per affrontare assieme ogni tipo di problematica, convinti che soltanto la partecipazione e la solidarietà siano la linfa vitale che ci permettono di operare nel modo migliore per il bene di tutti i soci. Permettetemi in conclusione di questa relazione che vuole essere un sunto delle attività svolte durante il quinquennio 2010-2015, ma soprattutto di quest’ultimo anno un ringraziamento speciale a tutti i consiglieri che hanno collaborato con me, in questi tre mandati, a tutti i volontari e alla segreteria e a chiunque a vario titolo ha aiutato l’unione a crescere. Ringrazio tutti i soci che hanno creduto nel nostro lavoro. Grazie per l’ascolto e buoni lavori assembleari a tutti voi.

FEDERICO MELLONI “

Relazione programmatica 2012

Cari amici,
Prima di dare lettura della relazione programmatica per l'anno 2012, vorremmo dedicare un minuto di silenzio a tutte le persone che ci hanno lasciato durante l'anno che sta per finire.

La grave crisi economico-sociale che la comunità mondiale sta attraversando, peserà ancora una volta sulle fasce più deboli della società, a meno che, un forte impegno solidale di tutti i soggetti coinvolti, non induca le autorità ad adottare politiche più rispettose dei diritti di tutti.
La nostra associazione, da sempre impegnata nella difesa dello stato sociale e protagonista in prima persona delle politiche di integrazione dei ciechi e di tutti i disabili, non farà mancare il suo apporto affinché le conseguenze negative dell'odierna situazione non rimettano in discussione conquiste acquisite al prezzo di enormi sacrifici.
Certi del sostegno dei soci, continueremo, con le forze a nostra disposizione e con le modeste capacità di cui disponiamo, ad operare in favore di una sempre maggiore integrazione dei disabili visivi, senza farci intimidire da pretese difficoltà oggettive, che hanno il solo scopo di mascherare il mantenimento di privilegi riservati a pochi a discapito della maggioranza della popolazione.

Nonostante la premessa che puó sembrare negativa, con la voglia di sempre di lavorare per costruire il futuro, ci rimbocchiamo le maniche e andiamo avanti.

Ed ora come sempre, in modo schematico, vi presentiamo ció che il nostro consiglio sezionale si propone di realizzare nel corso dell'anno prossimo.

ORGANIZZAZIONE:
Utilizzare gli spazi televisivi e radiofonici per aumentare la visibilità dell'Unione sul territorio provinciale.
Operare affinché tutti i mezzi di trasporto siano accessibili.
Partecipare con proposte concrete alla vita delle città della nostra provincia.
Prendendo spunto dalla nostra sede centrale, sviluppare il sistema delle audioconferenze interattive quale strumento di comunicazione, di informazione e di formazione.
Fare in modo che i giovani, pur essendo pochi,si rendano parte attiva della nostra associazione.
Realizzare una rete di amici dell'Unione per mettere a disposizione della nostra organizzazione, il tesoro di esperienze e di professionalità dei vedenti.
Stipulare protocolli di intesa con piccoli comuni , altre associazioni di volontariato e di promozione sociale.
Come sempre lavorare in sinergia con gli enti locali quali provincia e comuni e con il consiglio regionale e la sede centrale del nostro sodalizio.
Organizzare in collaborazione con i Lions e i Leo club della zona e con i ristoratori "le cene al buio" per sensibilizzare i partecipanti all'utilizzo dei quattro sensi, udito, tatto, gusto e olfatto.
Organizzare insieme agli oculisti dell'ASL 2 ed ai Lions club "campagne di prevenzione della cecità" per sottolineare quanto la vista sia un bene prezioso.
Lavorare in sinergia con l'inps locale per dare il più possibile in tempi brevi tutte le risposte inerenti le pratiche per l'ottenimento della pensione di cieco civile.

ISTRUZIONE:
Gli incaricati di questo settore, che sono il Presidente Federico Melloni e il vice presidente Enzo Vaglini e il presidente regionale Marino Tambuscio , si impegneranno a fondo per aiutare i giovani studenti ad essere integrati ed autonomi, anche grazie agli strumenti tiflodidattici e tifloinformatici che, attraverso un importante convenzione stipulata tra la provincia di Savona e la nostra sezione, vengono loro forniti gratuitamente.
Lavoreremo di concerto con il Consiglio Regionale e con la Sede Centrale affinché i nostri ragazzi abbiano in tempo utile i libri di testo nei formati accessibili.
Il consigliere Pietro Gollo sarà a disposizione di coloro che desidereranno apprendere il metodo Braille, mentre il presidente ed il consigliere Andrea Bazzano di coloro che desidereranno informazioni sulle nuove tecnologie.
Verranno organizzati corsi di lettura e scrittura braille per insegnanti, educatori e persone che a qualunque titolo abbiano a che fare con i non vedenti.
E' nostra intenzione collaborare maggiormente con l'Istituto David Chiossone, che da anni si occupa di riabilitazione soprattutto nei confronti degli studenti non ed ipovedenti del nostro territorio.
Purtroppo, la crisi economica accennata all'inizio, ha creato difficoltà anche agli studenti, soprattutto riducendo il numero delle ore dell'insegnante di sostegno. Ci impegneremo anche di concerto con le altre associazioni che si occupano di disabilità affinché questo problema si verifichi sempre di meno.

LAVORO:
Ci impegneremo al fine di aiutare tutte le persone in attesa di occupazione, in particolar modo coloro che hanno terminato il corso per centralinisti telefonici e i nostri soci che si appresteranno a frequentarlo.
Saremo a vostra disposizione per affrontare assieme qualsiasi tipo di problematica che dovesse sorgere in ambito lavorativo e per fornirvi informazioni su corsi professionali ed eventuali novità in ordine alla legislazione inerente il mondo del lavoro.
Come ormai noto, saremo sempre parte integrante della commissione provinciale tripartita, che si occupa dell'inserimento lavorativo dei disabili in base alla legge numero 68 del 1999.
Stiamo lavorando assieme alla commissione nazionale centralinisti per un sempre maggiore miglioramento della legge n. 113 1985.

ANZIANI E PENSIONISTICA:
Gli anziani sono la maggioranza degli iscritti alla nostra sezione e rappresentando una fascia di soci particolarmente bisognosa di servizi, sarà nostra cura impiegare ogni risorsa per affrontare le problematiche che li riguardano.
A tale fine saranno, come sempre, disponibili in sezione il signor Gollo,e la signora Giacchello.
La signora Giacchello coordinerà inoltre le varie attività ricreative del gruppo donne che vanta un numero sempre crescente di partecipanti.

ATTIVITA' DEL CONSIGLIO REGIONALE:
Anche nel corso dell'anno che sta per iniziare, il Consiglio Regionale fornirà il suo supporto alla nostra sezione.
In particolare, in materia di lavoro soprattutto nella ricerca di nuove occupazioni sia sfruttando la tecnologia contemporanea, per ciò che significa in termini di nuove professioni, sia cercando, laddove se ne intravedano le possibilità, di recuperare vecchi mestieri a carattere artigianale o comunque comportanti un buono sviluppo di manualità che i disabili visivi rischiano di perdere.
In materia di istruzione e riabilitazione, fornendo tutta la collaborazione possibile nell'individuare nuove alleanze con le forze sociali che hanno quale obbiettivo prioritario la difesa della scuola e della sanità pubblica, quali unici terreni in cui l'integrazione scolastica e sociale possono pienamente dispiegarsi.

UNIVOC:
Grazie ai volontari dell'Univoc potremo offrire molteplici servizi di accompagnamento ai nostri soci. Vi invitiamo a richiederli telefonicamente negli orari di apertura.
Grazie agli amici dell'Univoc ogni quindici giorni si svolgerà in sezione un gruppo di Auto mutuo aiuto dal titolo "Reinventa la tua vita".

TEMPO LIBERO E VITA ASSOCIATIVA:
I signori Bazzano Gollo e la signora Giacchello si occuperanno delle attività ricreative della sezione. E' nostra intenzione organizzare molti momenti di svago, feste pomeridiane, visite culturali a monumenti della città, gite, laboratori di ascolto di musica, momenti dedicati alla lettura.
Prosegue come ormai da tempo, il corso di ceramica, che speriamo di riuscire ad allargare ad un maggior numero di persone possibile, soprattutto ai più giovani.
Grazie al Cesavo e ad Antea si potranno effettuare uscite in mare sulla imbarcazione Mobydick.
La presenza costante dei consiglieri Gollo e Giacchello presso i nostri uffici, ci consente di realizzare un servizio di telefono amico, sempre attivo negli orari di apertura al pubblico dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12.
Grazie ad un contatto con due insegnanti di danza sportiva stiamo pensando di organizzare un corso di ballo.
Grazie alle nuove tecnologie sarà possibile ampliare sempre di più la nostra nastroteca, utilizzando anche servizi esterni quali il libro parlato online di Brescia ed altri, chiunque fosse interessato a questo tipo di servizio troverà in sezione la disponibilità dei signori Federico Melloni e MariaTeresa Piombo.
Vorremmo inoltre dotare la nostra sezione di nuovi ausili tiflotecnici a scopo dimostrativo.
Per informare i soci in merito alle iniziative della sezione, sarà attiva la segreteria telefonica, al numero 019 81 16 45, naturalmente quando gli uffici non sono aperti.
E' nostra intenzione organizzare corsi base di lingue straniere, in particolare francese e inglese, corsi di alfabetizzazione informatica.
Organizzare un corso di nuoto, lavorando in accordo con gli enti pubblici presenti sul territorio provinciale per poter usufruire di una corsia riservata alle persone con disabilità .

Lo sport è fondamentale per l'integrazione sociale dei non vedenti e degli ipovedenti; insieme alle varie società sportive del territorio,quali C.S.I. Coni, comitato paralimpico, realizzeremo iniziative mirate, per dimostrare quanto è importante mantenersi in forma e perchè grazie allo sport si possono lanciare molti messaggi.
Vorremmo realizzare una gita culturale di più giorni, per aggregare maggiormente tutti i soci del sodalizio.

ATTIVITA' GIOVANILI:
per l'anno 2012, sarebbe opportuno ampliare le attività del gruppo giovanile organizzando appuntamenti fissi di incontro riguardanti le seguenti tematiche:
ampliare gli spazi di confronto, di discussione concernenti i giovani ipo e non vedenti con tanto di aspettative, necessità e problemi in genere.
MOBILITA' ED ACCESSIBILITA':
Lavorare in sinergia con gli amministratori pubblici per far applicare i segnalatori acustici sui semafori.
in occasione delle giornate del bastone bianco e del cane guida, organizzare incontri di sensibilizzazione nei confronti della cittadinanza.
Lavorare insieme alla commissione abbattimento barriere architettoniche per sensibilizzare gli addetti ai lavori in merito alle problematiche riguardanti le persone non ed ipovedenti.

IPOVISIONE: Il dottor Corrado Siri, sarà a disposizione dei soci per fornire loro informazioni in merito agli ausili ottici ed elettronici per favorire l'integrazione e l'autonomia dei soggetti ipovedenti e per affrontare le problematiche peculiari della categoria, che necessita di una particolare attenzione da parte della nostra associazione.
A tal proposito vogliamo informare che presso l'Ospedale S.Paolo di Savona, reparto oculistico, è a disposizione un centro ipovisione per coloro che intendono provare e di conseguenza acquisire gli strumenti più consoni alla propria patologia.

VARIE:
E' nostro intendimento promuovere iniziative volte a far conoscere le attività dell'unione Italiana dei Ciechi e degli ipovedenti e siamo in continua ricerca di volontari per poter offrire più servizi possibili ai nostri soci.
La prevenzione (soprattutto in età scolare) e le problematiche dei soggetti pluriminorati (di cui si occupano la signora Maria Teresa Dadone ed il presidente) costituiscono infine obiettivi a cui riteniamo dover dedicare il maggior impegno possibile.
Ogni nostra iniziativa, come l'esperienza ci insegna, potrà essere realizzata al meglio grazie alla collaborazione con il consiglio regionale e la sede centrale dell'Unione Italiana dei Ciechi e degli ipovedenti , nonché con gli enti locali con cui la nostra sezione ha sempre mantenuto proficui rapporti.
E' intendimento di tutto il consiglio proseguire nell'opera di costruttiva collaborazione con tutti i rappresentanti territoriali.

Cari amici nel salutarvi e ringraziarvi per l'attenzione, Restiamo a vostra completa disposizione per ogni tipo di consiglio e suggerimento, convinti che la collaborazione e la partecipazione siano la linfa vitale per far andare avanti al meglio la nostra associazione.

Il Presidente
Federico Melloni

Relazione morale consuntiva anno 2011

Cari Amici,
il primo compito che ci attende è quello di ricordare, con un minuto di silenzio, tutte le persone che nel 2011 ci hanno lasciato!
Prima di dare lettura della relazione morale, riguardante le attività svolte dal consiglio sezionale del sodalizio, vi ringraziamo per la vostra presenza a questa assemblea che, viste le nuove norme statutarie vigenti, sarà l’unica durante l’anno a meno di eventi straordinari.
Gli ambiti in cui ci siamo impegnati durante l’anno appena trascorso, di cui ci accingiamo a riferirvi dettagliatamente, sono quelli in cui storicamente la nostra associazione ha ottenuto importanti risultati per l'integrazione dei minorati della vista quale l'inserimento scolastico e l'accesso alla cultura, l'avviamento al mondo del lavoro, l'assistenza agli anziani , la pensionistica, il tempo libero e la vita associativa, nonchè la prevenzione della cecità e la diffusione dell'immagine e del ruolo dell'Unione Italiana ciechi ed ipovedenti nella nostra società.
Tutte le nostre iniziative ed attività sono state realizzate grazie alla imprescindibile collaborazione ed al supporto concreto e morale della Direzione Nazionale, del Consiglio Regionale e ovviamente degli Enti Locali della nostra Provincia a cui è indirizzata tutta la nostra gratitudine.
Ci incontriamo oggi per illustrarvi le attività svolte nel corso del 2011 dal consiglio sezionale.
LAVORO

Per quanto riguarda questo importante settore ci preme subito sottolineare che la sezione fa parte della commissione tripartita, che si occupa dell'inserimento lavorativo delle persone disabili, anche se suddetta commissione, in questi ultimi tempi, nonostante le sollecitazioni delle associazioni di categoria, ha lavorato in modo pressoché nullo.
Come sempre ci impegnamo per tutti i soci che, terminato il corso per centralinisti telefonici, sono in attesa di occupazione.
Lavoriamo in sinergia con il Consiglio Regionale del sodalizio per monitorare la formazione professionale dei nostri giovani che frequentano il corso per operatori telefonici.
SCUOLA

Il Consiglio ha ritenuto, in merito all'inserimento scolastico dei nostri soci, di mettere loro a disposizione le risorse umane e materiali di cui dispone per garantire una proficua integrazione.
E' sempre in atto la convenzione con la Provincia di Savona che ci permette di fornire agli studenti delle scuole medie superiori, il materiale tiflodidattico e tifloinformatico per svolgere al meglio la loro attività formativa.
Ci siamo inoltre adoperati per diffondere ed insegnare il metodo Braille, grazie alla preziosa collaborazione del consigliere Pietro Gollo.
Abbiamo realizzato un corso di lettura e scrittura Braille, per insegnanti ed educatori che a vario titolo hanno a che fare con le persone non ed ipovedenti, per il quale ringraziamo i partecipanti ed il consigliere Gollo.
Con il coordinamento tecnico del Cesavo e la partecipazione delle associazioni che a vario titolo si occupano di disabilità, abbiamo realizzato degli incontri per esaminare la situazione alla luce dei tagli economici e le nuove riforme in campo scolastico.
Il vice presidente Enzo Vaglini fa parte del Glip, gruppo di lavoro che vigila sulle attività scolastiche del territorio provinciale.
ATTIVITA' DELLA SEZIONE

Come ogni anno anche nel corso del 2011, grazie alla collaborazione dei consiglieri Bazzano, Giacchello e Gollo abbiamo realizzato una gita a Genova dove abbiamo visitato il museo del mare e, nel pomeriggio, dopo il pranzo, che si è svolto presso la trattoria tipica “da Maria” , abbiamo visitato il centro storico del capoluogo.
Tra le varie attività, vogliamo ricordare il laboratorio di ascolto musicale dal titolo musica e memoria, che si svolge ogni 15 giorni in sezione, il corso di ceramica, alcune feste con musica e premi, una bella gita organizzata in collaborazione con il Cesavo a bordo dell'imbarcazione " Mobydick" ed altre importanti esposizioni dei soci ceramisti, in diversi locali messi a disposizione dai comuni della nostra provincia.
Grazie al video "conoscere per comprendere", possiamo far conoscere agli studenti ed alle persone che incontriamo, le possibilità di autonomia dei disabili visivi.
Per far conoscere la nostra Associazione e le varie attività da essa svolte, abbiamo partecipato a diverse trasmissioni radiofoniche realizzate dal Cesavo, all'interno della rubrica "Radio Volontariato."
Come vuole la tradizione, nel mese di dicembre, in occasione della cinquantatresima giornata del cieco, in sinergia con il Movimento Apostolico Ciechi abbiamo realizzato una bella festa insieme, dopo la celebrazione della Santa Messa presieduta dal nostro Vescovo Sua Eccellenza Monsignor Lupi, abbiamo assistito, presso la società Operaia cattolica Nostra Signora di Misericordia, ad uno spettacolo musicale, curato dal nostro socio il maestro Ivano Nicolini.
La festa è continuata presso il ristorante la Locanda del Santuario, dove abbiamo pranzato tutti insieme. La giornata è stata organizzata come tutte le attività inerenti il tempo libero, dai consiglieri Gollo, Bazzano e Giacchello.
Il 21 febbraio di quest'anno si è celebrata per la quinta volta in Italia, la giornata nazionale dedicata al Braille, anche la nostra Sezione ha voluto ricordare questo importante evento partecipando ad una trasmissione sulle frequenze di radio Savona Sound.
Sempre per ricordare l’importanza del metodo Braille, abbiamo partecipato ad un consiglio comunale di Savona, durante il quale abbiamo consegnato al Presidente del Consiglio stesso, una copia della costituzione trascritta in Braille.
Lo scorso mese di febbraio, presso la società “Pace e Lavoro” della Valle di Vado, abbiamo organizzato un bel pomeriggio di festa, durante il quale alcuni soci si sono esibiti raccontando barzellette, la nostra socia Veronica Santopoli ci ha intrattenuto con alcune canzoni ed altro ancora, anche questa festa è riuscita grazie alla collaborazione dei consiglieri, Bazzano,Gollo e Giacchello.
In collaborazione con i Leo e i Lions club del territorio abbiamo realizzato varie “cene al buio”, che ci hanno permesso di far comprendere, alle persone che hanno preso parte a questi momenti conviviali, l’importanza dei quattro sensi.
Durante il mese di giugno abbiamo visitato il percorso tattile del museo del vetro di Altare.
La nostra sezione ha ospitato i partecipanti al torneo di scopone scientifico della Liguria.
Abbiamo preso parte, sul territorio del comune di Albenga, alla giornata dello sport per tutti, durante la quale gli atleti hanno gareggiato con i tandem.
Il 13 dicembre abbiamo realizzato uno stand presso la tradizionale fiera di Santa Lucia, dove erano esposte ceramiche ed altri manufatti dei nostri soci “artisti”.
Sempre il 13 dicembre, presso la sezione abbiamo dedicato una stanza alla Sig.ra Concetta Rossi, che da poco ci ha lasciati. In questo luogo ella ha speso molto tempo e molte energie a favore dei non vedenti della nostra associazione.
Prosegue la collaborazione ormai consolidata con Antea, Associazione Nazionale Terza Età Attiva.
L’ U.N.I.VO.C., in collaborazione con l’Unione Italiana Ciechi ed Ipovedenti ed il Mac, Movimento Apostolico Ciechi, si sono fatti promotori di un’adozione a distanza di un ragazzo non vedente della Costa D’Avorio che è andata a buon fine, grazie alla sensibilità dei nostri amici; l’intenzione è di mantenere l’impegno anche per il futuro.
Nel corso dell’anno abbiamo invitato alcune ditte specializzate in ausili per l’autonomia domestica delle persone con disabilità visiva, per effettuare dimostrazioni pratiche dei loro prodotti.
La nostra sezione, rappresentata dal Vice Presidente Enzo Vaglini, fa parte della Commissione abbattimento Barriere architettoniche, presso il Comune di Savona.
IPOVISIONE

E’ proseguita la collaborazione con le ortottiste ed il Centro Ipovisione dell’Ospedale San Paolo di Savona, mentre in sezione è sempre a disposizione il Dottor Siri per effettuare dimostrazioni pratiche sugli ausili ottici.
TRASPORTI LOCALI

I residenti nel comune di Savona hanno sempre la possibilità, offerta a tutti i disabili, di usufruire dei buoni Taxi.
E' sempre in vigore la normativa per cui i disabili visivi possono viaggiare gratuitamente su autobus, su treni regionali e diretti, non Intercity, su tutto il territorio ligure.
NASTROTECA E LIBRO PARLATO

Grazie alla Dott.ssa Maria Teresa Piombo, Presidente dell’Univoc ed ai volontari della stessa Associazione, è come sempre in funzione presso la sede, la nastroteca che offre gratuitamente ai soci che li richiedono libri registrati su audiocassetta e, grazie alle nuove tecnologie, anche in formato mp3 e su cd.
UNIVOC E SERVIZIO CIVILE

In sinergia con i volontari dell’Univoc e del servizio civile, abbiamo potuto offrire a tutti i nostri soci svariati servizi di accompagnamento per attività del tempo libero e per disbrigo di pratiche personali.
Proseguono in sede gli incontri di auto mutuo aiuto, con cadenza quindicinale.
CONCLUSIONI

Fondamentale per l'esito di ogni nostra attività è l'interscambio tra la Sezione e il Consiglio Regionale nonché la Sede Centrale.
Abbiamo cercato di mantenere con le Istituzioni e le Autorità Locali relazioni improntate alla massima collaborazione.
Vogliamo concludere rimarcando la disponibilità del Consiglio ad incontrare i soci per affrontare assieme ogni tipo di problematica, convinti che soltanto la partecipazione e la solidarietà siano la linfa vitale che ci permettono di operare nel modo migliore per il bene di tutti i soci.br> Vi ringraziamo per l’attenzione e la disponibilità ad ascoltarci.
FEDERICO MELLONI

Relazione morale 2009



Cari Amici,

Il primo compito che ci attende è quello di ricordare, con un minuto di silenzio, tutte le persone che nel 2009 ci hanno lasciato.  

Prima di dare lettura della relazione morale relativa all'intero quiquiennio 2005-2010  nel quale ha operato l'attuale consiglio, vorremmo ricordare l'importanza particolare di questa assemblea in cui si effettueranno le votazioni per l'elezione del nuovo consiglio di amministrazione della nostra sezione.

Gli ambiti in cui ci siamo impegnati in questi anni, di cui ci accingiamo a riferire dettagliatamente, sono quelli in cui storicamente la nostra associazione ha ottenuto importanti risultati per l'integrazione dei minorati della vista quale l'inserimento scolastico e l'accesso alla cultura; l'avviamento al mondo del lavoro; l'assistenza agli anziani e la pensionistica; il tempo libero e la vita associativa, non che la prevenzione della cecità e la diffusione dell'immagine ed il ruolo dell'Unione Italiana ciechi e ipovedenti  nella nostra società.

Tutte le nostre iniziative ed attività sono state realizzate grazie alla imprescindibile collaborazione e al supporto concreto e morale della direzione nazionale, del consiglio regionale e ovviamente degli enti locali della nostra provincia a cui è indirizzata tutta la nostra gratitudine.   

Ci incontriamo oggi per raccontarvi le attività svolte durante questo quinquennio  dal consiglio sezionale da voi eletto nel 2005. 

LAVORO 

Per quanto riguarda questo settore ci preme subito sottolineare che la sezione fa parte della commissione tripartita, che si occupa dell'inserimento lavorativo delle persone  disabili.  

Durante questi cinque anni abbiamo aiutato diversi giovani ad inserirsi nel mondo del lavoro, soprattutto come centralinisti telefonici.

Durante il mese di gennaio del 2010Un nostro socio di mallare ha preso servizio presso la sede Impdap di SAVONA.

Come sempre ci impegnamo per tutti i soci, che hanno da poco terminato il corso per centralinisti telefonici e sono  in attesa di occupazione. 

Lavoriamo in sinergia con il consiglio regionale del sodalizio per monitorare la formazione professionale dei nostri giovani, che frequentano il corso per operatori telefonici.  

SCUOLA   

Il consiglio ha ritenuto, in merito all'inserimento  scolastico dei nostri  soci, di mettere loro a disposizione le risorse umane e materiali di cui dispone per garantire una proficua integrazione.

E' sempre in atto la convenzione con la provincia di Savona che ci permette di  fornire agli studenti delle scuole medie superiori, il materiale tiflodidattico e tiflo informatico per svolgere al meglio la loro attività formativa.   

Ci siamo inoltre adoperati per diffondere ed insegnare il metodo Braille, grazie alla preziosa collaborazione del consigliere Pietro Gollo.  

In collaborazione con il Cesavo, abbiamo partecipato a degli incontri con gli studenti per sensibilizzare i ragazzi nei confronti delle persone con disabilità visive.

Con il coordinamento tecnico del Cesavo e la partecipazione delle associazioni che a vario titolo si occupano di disabilità, abbiamo realizzato degli incontri per esaminare la situazione portata dai tagli economici e dalle nuove riforme in campo scolastico.    

ATTIVITA' DELLA SEZIONE  

Come ogni anno anche nel corso del 2009  grazie alla collaborazione del consigliere Arena e del consigliere Gollo  abbiamo realizzato una gita a Salice Terme,  dove abbiamo visitato la città grazie ad una guida del posto e, nel pomeriggio, dopo il pranzo insieme  la visita al borgo medioevale di Varzi.

Tra le varie attività vogliamo ricordare il laboratorio di ascolto musicale dal titolo musica e memoria, che si svolge ogni 15 giorni in sezione ed è coordinato dal Consigliere Arena, il corso di ginnastica dolce, il corso di ceramica,  alcune feste con musica e premi, una bella gita organizzata in collaborazione con il Cesavo a bordo dell'imbarcazione " Mobydick" ed  altre importanti esposizioni dei soci ceramisti in diversi locali messi a disposizione dai comuni della nostra provincia. 

Grazie al video "conoscere per comprendere", possiamo far conoscere agli studenti e alle persone che incontriamo le possibilità di autonomia dei disabili visivi. 

Per far conoscere la nostra associazione e le varie attività da essa svolte abbiamo partecipato a diverse  trasmissioni radiofoniche realizzate dal Cesavo, all'interno della rubrica "Radio Volontariato." 

Come vuole la tradizione Nel mese di dicembre in occasione della cinquantunesima  giornata del cieco, in sinergia con il Movimento Apostolico Ciechi abbiamo realizzato una bella festa insieme, dopo la celebrazione della Santa Messa presieduta dal nostro Vescovo Sua Eccellenza Monsignor Lupi, ci siamo recati presso il ristorante  da Tina di Quiliano per il pranzo.

Nel pomeriggio, presso la società Aurora di valleggia, abbiamo assistito allo spettacolo “emozioni in scena” realizzato da artisti non vedenti e vedenti, durante la manifestazione è stato celebrato il bi centenario della nascita di Louis Braille. 

La giornata è stata organizzata come tutte le attività inerenti il tempo libero dai consiglieri Gollo, Arena e Giacchello.

Sono staTe realizzate  in collaborazione con il Cesavo e le altre Associazioni di disabili, due gite naturalistiche  lungo i percorsi  attrezzati per portatori di handicap rispettivamente al Monte Beigua e a Cadibona.

In entrambe le occasioni, le giornate si sono rivelate occasione di incontro e scambio fra le varie disabilità. 

Il 21 febbraio di quest'anno si è celebrata per la terza  volta in Italia la giornata nazionale dedicata al Braille, anche la nostra sezione ha voluto ricordare  questo importante evento partecipando ad una trasmissione sulle frequenze di radio Savona Sound, andata in onda il 17 febbraio.

Nel mese di febbraio presso l’agriturismo CA dei nonni  il consigliere Arena ha organizzato un bel pomeriggio danzante, con focaccette, dolci e balli per tutti. 

Dal 28 luglio al 3 agosto 2007, si é svolto, sul territorio della nostra provincia (da Arenzano ad Albenga), il VII raid in pedalò -pedalando lungo la riviera ligure per ribadire il diritto alle pari opportunità -. L'iniziativa, molto apprezzata dai partecipanti e dalla dirigenza nazionale, ha visto l'impegno pressocché esclusivo del presidente Federico Melloni e del vicepresidente Marino Tambuscio. Oltre a far conoscere le amenità del nostro paesaggio, ha mostrato la nostra notevole capacità organizzativa determinando una notevole crescita d'immagine per la nostra provincia e la nostra regione agli occhi dell'intiera associazione, tanto che, la nostra proposta di organizzare presso la struttura alberghiera Loano 2 il XXII congresso nazionale, é stata presa in seria considerazione dalla direzione nazionale, senza tuttavia che si giungesse ad una decisione a noi favorevole. Pur dispiacendoci per la mancata aggiudicazione dell'organizzazione congressuale, siamo consapevoli della notevole importanza che l'evento ha avuto per la nostra sezione. 

Prosegue la collaborazione ormai consolidata con Antea, Associazione nazionale terza età attiva. 

L’ U.N.I.VO.C., in collaborazione con l’Unione Italiana Ciechi ed Ipovedenti ed il Mac Movimento Apostolico Ciechi, si sono fatti promotori di un’adozione a distanza di un ragazzo non vedente della Costa D’Avorio che è andata a buon fine, grazie alla sensibilità dei nostri amici. L’intenzione è di mantenere
l’impegno anche per il futuro. 

Grazie alla fattiva collaborazione di tutti i consiglieri e della nostra segretaria in questi cinque anni  abbiamo sempre mantenuto un numero piuttosto elevato di soci.

Nel corso dell'anno, abbiamo realizzato in sezione la dimostrazione di due strumenti informatici per la lettura autonoma dei testi stampati e dei giornali disponibili sulla rete internet.

Abbiamo anche invitato altre ditte specializzate in ausili per l’autonomia domestica  delle persone con disabilità visiva

La nostra sezione, rappresentata dal consigliere Davide fortuna,  fa parte della commissione abbattimento Barriere architettoniche, presso il comune di
Savona.   

Nel mese di gennaio del 2009 l'istituto alberghiero di Alassio  ci ha consegnato un contributo di 500 euro, che servirà per acquistare 2000 tavolette braille per i ragazzi che vivono nei paesi in via di sviluppo; cogliamo ancora una volta l'occasione per ringraziare gli  studenti  e gli insegnanti di questo importante gesto. 

IPOVISIONE 

Prosegue la collaborazione con la Dott.ssa Mignacco ed il Centro Ipovisione dell’Ospedale S.Paolo di Savona. 

In sezione sono sempre a disposizione i signori Siri e Fortuna  per dimostrazioni pratiche di ausili ottici.  

TRASPORTI LOCALI

Purtroppo nonostante il massimo impegno del vice presidente Marino Tambuscio,  non siamo ancora riusciti a realizzare una convenzione con la cooperativa dei Radio Taxi.

Continua invece la possibilità offerta a tutti i disabili residenti nel comune di Savona, ad usufruire dei buoni Taxi.

E' sempre in vigore la normativa per cui i disabili visivi possono viaggiare gratuitamente su autobus, su treni regionali e diretti, non Intercity, su tutto il territorio ligure. 

NASTROTECA E LIBRO PARLATO

Grazie alla consigliera Piombo ed ai volontari dell'Univoc, è come sempre in funzione presso la sede la nastroteca che offre ai soci che li richiedono, gratuitamente, libri registrati su cassetta e, grazie alle nuove tecnologie anche in formato mp3 e  su cd.   

UNIVOC E SERVIZIO CIVILE

In sinergia con i volontari dell’Univoc e del servizio civile abbiamo potuto offrire a tutti i nostri soci svariati servizi di accompagnamento per attività del tempo libero e per disbrigo di pratiche personali  

CONCLUSIONI

Fondamentale per l'esito di ogni nostra attività è l'interscambio tra la sezione e il consiglio regionale nonché la sede centrale.

Abbiamo cercato di mantenere con le istituzioni e le autorità locali relazioni improntate alla massima collaborazione.

Vogliamo concludere rimarcando la disponibilità del consiglio ad incontrare i soci per affrontare assieme ogni tipo di problematica, convinti che soltanto la partecipazione e la solidarietà siano la linfa vitale che ci permettono di operare nel modo migliore per il bene di tutti i soci.

Vi ringraziamo per l’attenzione e la disponibilità ad ascoltarci

FEDERICO MELLONI  

Relazione programmatica 2007



Cari amici,

Prima di dare lettura della relazione programmatica per l'anno 2007 vorremmo dedicare un minuto di silenzio a tutte le persone che ci hanno lasciato durante l'anno che stà per finire.  

Ci incontriamo quest'anno, per la seconda volta, come previsto dal nostro statuto, per presentarvi ciò che il consiglio si propone di realizzare nel corso del prossimo anno.  

ISTRUZIONE

Gli incaricati di questo settore, che sono il Presidente Federico Melloni e il Vice Presidente Marino Tambuscio,  si impegneranno  a fondo per aiutare i giovani studenti ad essere integrati ed autonomi,  anche grazie agli strumenti tiflodidattici e tifloinformatici che, attraverso un importante  convenzione stipulata tra la provincia di Savona e la nostra sezione, vengono loro forniti gratuitamente.

Il consigliere Pietro Gollo sarà a disposizione di coloro che desidereranno apprendere il metodo Braille mentre il presidente ed il vice di coloro che desidereranno informazioni sulle nuove tecnologie.

Verranno organizzati corsi di lettura e scrittura braille per insegnanti, educatori, e persone che a qualunque titolo abbiano a che fare con i non vedenti.

 

LAVORO:

Ci impegneremo al fine di aiutare tutte le persone in attesa di occupazione, in particolar modo coloro che hanno da poco terminato il corso per centralinisti telefonici e i nostri soci che lo stanno frequentando.

Saremo a vostra disposizione per affrontare assieme qualsiasi tipo di problematica che dovesse sorgere in ambito lavorativo e per fornirvi informazioni su corsi professionali ed eventuali novità in ordine alla legislazione inerente il mondo del lavoro.    

ANZIANI E PENSIONISTICA                                                   

Gli anziani sono la maggioranza degli iscritti alla nostra sezione e rappresentando una fascia di soci particolarmente bisognosa di servizi, sarà nostra cura impiegare ogni nostra risorsa per affrontare le problematiche che li riguardano.    

A tale fine saranno, come sempre, disponibili in sezione il signor Gollo, il Signor Arena  e la signora Giacchello. La signora Giacchello coordinerà inoltre le varie attività ricreative del gruppo donne che vanta un numero sempre crescente di partecipanti.   

TEMPO LIBERO E VITA ASSOCIATIVA

I signori Arena, Gollo e la signora Giacchello si occuperanno delle attività ricreative della sezione. E' nostra intenzione organizzare molti momenti di svago, feste pomeridiane, visite culturali a monumenti della città, gite, laboratori di ascolto di musica, momenti dedicati alla lettura.

Proseguiranno come ormai da tempo, il corso di ginnastica dolce e il corso di ceramica.  

Vorremmo inoltre dotare la nostra sezione di nuovi ausili tiflotecnici a scopo dimostrativo. 

Per mantenerci aggiornati sulle nuove tecnologie e sugli ausili  parteciperemo alla fiera biennale dal titolo "Handimatica" che si terrà a Bologna dal 29 novembre al 2 dicembre 2006.

Per informare i soci delle iniziative della sezione, sarà attiva la segreteria telefonica, al numero 019 81 16 45, naturalmente quando gli uffici non sono aperti.

La signora Maria Teresa Piombo sarà  incaricata di seguire l'attività dei volontari che collaborano alla nastroteca della sezione. 

IPOVISIONE

I signori Davide Fortuna e Corrado Siri saranno a disposizione dei soci per fornire loro informazioni in merito agli ausili ottici ed elettronici per l'integrazione e l'autonomia dei soggetti ipovedenti e per affrontare le problematiche peculiari della categoria che necessita di una particolare attenzione da parte della nostra associazione.

A tal proposito vogliamo informare che è a disposizione, presso l'Ospedale S.Paolo di Savona, reparto oculistico, un centro ipovisione a disposizione di coloro che intendono provare e di conseguenza acquisire gli strumenti più consoni alla propria patologia.      

VARIE

E' nostro intendimento promuovere iniziative VOLTE A FAR CONOSCERE le attività dell'unione Italiana dei Ciechi e degli ipovedenti  e siamo in continua ricerca di volontari per poter offrire più servizi possibile ai nostri soci.

La prevenzione (soprattutto  in età scolare) e le problematiche dei soggetti pluriminorati (di cui si occupano la signora  Maria Teresa Dadone e il presidente) costituiscono infine obiettivi a cui riteniamo dover dedicare il maggior impegno possibile.

Ogni nostra iniziativa, come l'esperienza ci insegna,  potrà essere realizzata al meglio grazie alla collaborazione con il consiglio regionale,  e la sede centrale dell'Unione Italiana dei Ciechi e degli ipovedenti , nonché con gli enti locali con cui la nostra sezione ha sempre mantenuto proficui rapporti.

E' intendimento di tutto il consiglio proseguire nell'opera di costruttiva collaborazione con tutti i rappresentanti territoriali: in particolare con la signora Grangiotti preziosa rappresentante del territorio di Albenga che ha sempre dato un sostanziale contributo al nostro sodalizio.  

Cari amici nel salutarvi e ringraziarvi per l'attenzione restiamo a vostra completa disposizione per ogni tipo di consiglio e suggerimento.  

Il presidente 

Federico Melloni   

Relazione programmatica 2006

Questo documento per presentare ciò che il consiglio, eletto lo scorso anno, si propone di realizzare nel corso del 2006.

ISTRUZIONE

Gli incaricati di questo settore, che sono il Presidente Federico Melloni e il Vice Presidente Marino Tambuscio, si impegneranno a fondo per aiutare i giovani studenti ad essere integrati ed autonomi, anche grazie agli strumenti tiflodidattici e tifloinformatici che, attraverso un importante convenzione stipulata tra la provincia di Savona e la nostra sezione, vengono loro forniti gratuitamente. Il consigliere Pietro Gollo sarà a disposizione di coloro che desidereranno apprendere il metodo Braille mentre il presidente ed il vice di coloro che
desidereranno informazioni sulle nuove tecnologie.

LAVORO

Ci impegneremo al fine di aiutare tutte le persone in attesa di occupazione, in particolar modo coloro che hanno da poco terminato il corso per centralinisti telefonici e i nostri soci che lo stanno frequentando.
Saremo a vostra disposizione per affrontare assieme qualsiasi tipo di problematica che dovesse sorgere in ambito lavorativo e per fornirvi informazioni su corsi professionali ed eventuali novità in ordine alla legislazione inerente il mondo del lavoro.

ANZIANI E PENSIONISTICA

Gli anziani sono la maggioranza degli iscritti alla nostra sezione e rappresentando una fascia di soci particolarmente bisognosa di servizi, sarà nostra cura impiegare ogni nostra risorsa per affrontare le problematiche che li riguardano.
A tale fine saranno, come sempre, disponibili in sezione il signor Gollo, il Signor Arena e la signora Giacchello.
La signora Giacchello coordinerà inoltre le varie attività ricreative del gruppo donne che vanta un numero sempre crescente di partecipanti.

TEMPO LIBERO E VITA ASSOCIATIVA

I signori Arena, Gollo e la signora Giacchello si occuperanno delle attività ricreative della sezione.
E' nostra intenzione organizzare molti momenti di svago, feste pomeridiane, visite culturali a monumenti della città, corsi di ballo e gite. Vorremmo inoltre dotare la nostra sezione di nuovi ausili tiflotecnici a scopo dimostrativo.
La signora Maria Teresa Piombo sarà incaricata di seguire l'attività dei volontari che collaborano alla nastroteca della sezione.

IPOVISIONE

I signori Davide Fortuna e Corrado Siri saranno a disposizione dei soci per fornire loro informazioni in merito agli ausili ottici ed elettronici per l'integrazione e l'autonomia dei soggetti ipovedenti. e per affrontare le problematiche peculiari della categoria che necessita di una particolare attenzione da parte della nostra associazione.

VARIE

E' nostro intendimento promuovere iniziative VOLTE A FAR CONOSCERE le attività dell'unione Italiana Ciechi e siamo in continua ricerca di volontari per poter offrire più servizi possibile ai nostri soci.
La prevenzione (soprattutto in età scolare) e le problematiche dei soggetti pluriminorati (di cui si occupano la signora Maria Teresa Dadone e il presidente) costituiscono infine obiettivi a cui riteniamo dover dedicare il maggior impegno possibile.
Ogni nostra iniziativa, come l'esperienza ci insegna, potrà essere realizzata al meglio grazie alla collaborazione con il consiglio regionale, anche esso rinnovato da poco, il cui presidente è il dottor Marino Tambuscio, che fa parte del nostro consiglio e la sede centrale dell'Unione Italiana Ciechi, nonché con gli enti locali con cui la nostra sezione ha sempre mantenuto proficui rapporti.

Cari amici nel salutarvi e ringraziarvi per l'attenzione restiamo a vostra completa disposizione per ogni tipo di consiglio e suggerimento.

Il presidente Federico Melloni