Ecco poche regole per non farsi colpire dall'influenza in arrivo!

Da News salute di Blasting News del 16 novembre 2016:

Influenza in arrivo, ecco poche regole per non farsi colpire!

di Francesco Grifa.

Quest'anno saranno circa 2 milioni in pių rispetto all'anno scorso gli
italiani ad essere colpiti.

Quest'anno l'epidemia si preannuncia pių aggressiva e potrebbe colpire circa
sette milioni di italiani, due milioni in pių rispetto allo scorso anno.
Il numero potrebbe arrivare a circa dieci milioni se aggiungiamo i sintomi
para influenzali; i sintomi saranno pių o meno gli stessi: naso che cola,
gola infiammata, tosse e nei casi pių gravi #febbre alta e ossa indolenzite.
Cosa dobbiamo evitare per rischiare il meno possibile di ammalarci?
Sicuramente uno dei fattori che ci espone ad influenzarci č l'indebolimento
del sistema immunitario, che in molti casi č dovuto da diete troppo
drastiche (sotto le 1200 calorie), una scorretta alimentazione, lo stress,
abuso di alcol ed uso eccessivo di farmaci, che causano un eccessivo
abbassamento delle difese immunitarie, lo scudo che ci protegge dai virus di
raffreddore ed influenza,
Sicuramente uno dei tabų da sfatare, avverte Giovanni Rezza, Direttore del
dipartimento di malattie infettive dell'Istituto Superiore di Sanitā, che
rimanere in casa al caldo non ci fa ammalare, Assolutamente falso!
Anzi i germi si propagano molto pių facilmente in un ambiente caldo - umido
ed a stretto contatto con altra gente, infatti luoghi come gli autobus o
metropolitane sono molto pių a rischio rispetto ad una bella passeggiata al
parco all'aria aperta.
Quindi non č il freddo in se a farci ammalare, ma gli sbalzi di temperatura.
Un'altra abitudine molto rischiosa č mangiarsi le unghia (onicofagia),
infatti portare le mani nella bocca č uno dei modi pių semplici per
introdurre nel nostro organismo germi e virus, presenti sui pių disparati
oggetti che continuamente maneggiamo. Quindi č buona abitudine lavarsi
sempre le mani prima dei pasti o comunque dopo aver accarezzato animali,
starnutito, soffiato il naso, essere andati in bagno, aver accudito un
malato o un'anziano.
Quando Bisogna prendere l'antibiotico?
Sicuramente gli antibiotici non vanno assunti solo in presenza di febbre, ma
dopo prescrizione medica che ne attesti un infezione batterica. Perchč
ricordiamo che gli antibiotici sono utili in caso di infezione batterica,
mentre l'influenza č di origine virale.
Per abbassare la febbre, soprattutto quando supera i 38 gradi, sono indicati
gli antipiretici.
Ricordiamo che i nostri sono semplici consigli comportamentali e che per
ogni situazione č fondamentale consultare un medico!